Via Costantinopoli 29a, 84010 Praiano, Italia
(+39) 3669978125
PRENOTA

Escursioni & Trekking

Le antiche gradinate di Praiano, i sentieri trekking e il meraviglioso Sentiero degli dei, le magnifiche spiagge e le escursioni nei dintorni della Costiera Amalfitana

Praiano è una località incantevole e il suo territorio offre tutte le caratteristiche per una vacanza all’insegna del relax, delle piacevoli scoperte di antichi usi, tradizioni della gustosa cucina locale e vi sorprenderà a ogni angolo, vicolo gradinata, con i suoi scorci straordinari. Dal b&b La Barbera raggiungerete in breve tempo il magnifico percorso a piedi per il Monastero di Santa Maria del Castro e lo straordinario Sentiero degli dei, che parte da Agerola, attraversa tutta la parte alta di Praiano e conduce a Positano. Durante il vostro soggiorno presso il b&b La Barbera potrete visitare tutte le località della Costiera Amalfitana: Positano, Conca dei Marini e la Grotta dello Smeraldo, il Fiordo di Furore con l’antico borgo dei pescatori, Amalfi, Atrani, le città medievali di Ravello e Scala, la villa Romana di Minori, le fabbriche di Ceramica di Vietri Sul Mare, Salerno e i templi di Paestum, Sorrento, gli scavi archeologici di Pompei ed Ercolano, il Vesuvio, Napoli, le isole di Capri, Ischia e Procida. V’innamorerete soprattutto delle gite in barca lungo la costa e dei bagni di sole presso le spiagge di Praiano: La Praia e la Gavitella. Non perdetevi le incantevoli passeggiate tra i vicoli e le gradinate di Via Costantinopoli e un’infinità di percorsi tra antiche costruzioni medievali, le chiese del Cinquecento, le edicole settecentesche, fiori e piante di ogni specie, inondati dall’immensità del cielo e del mare che abbracciano Praiano, i chiar di luna e i tramonti che si riflettono sulle acque, i colori meravigliosi che vi sorprenderanno in ogni fase del giorno!

» Leggi

Praiano è una località incantevole e il suo territorio offre tutte le caratteristiche per una vacanza all’insegna del relax, delle piacevoli scoperte di antichi usi, tradizioni della gustosa cucina locale e vi sorprenderà a ogni angolo, vicolo gradinata, con i suoi scorci straordinari. Dal b&b La Barbera raggiungerete in breve tempo il magnifico percorso a piedi per il Monastero di Santa Maria del Castro e lo straordinario Sentiero degli dei, che parte da Agerola, attraversa tutta la parte alta di Praiano e conduce a Positano.

Durante il vostro soggiorno presso il b&b La Barbera potrete visitare tutte le località della Costiera Amalfitana: Positano, Conca dei Marini e la Grotta dello Smeraldo, il Fiordo di Furore con l’antico borgo dei pescatori, Amalfi, Atrani, le città medievali di Ravello e Scala, la villa Romana di Minori, le fabbriche di Ceramica di Vietri Sul Mare, Salerno e i templi di Paestum, Sorrento, gli scavi archeologici di Pompei ed Ercolano, il Vesuvio, Napoli, le isole di Capri, Ischia e Procida. V’innamorerete soprattutto delle gite in barca lungo la costa e dei bagni di sole presso le spiagge di Praiano: La Praia e la Gavitella. Non perdetevi le incantevoli passeggiate tra i vicoli e le gradinate di Via Costantinopoli e un’infinità di percorsi tra antiche costruzioni medievali, le chiese del Cinquecento, le edicole settecentesche, fiori e piante di ogni specie, inondati dall’immensità del cielo e del mare che abbracciano Praiano, i chiar di luna e i tramonti che si riflettono sulle acque, i colori meravigliosi che vi sorprenderanno in ogni fase del giorno!

» Chiudi

Il Sentiero degli Dei

Lo straordinario percorso sulla costa Amalfitana parte da Agerola e conduce a Positano. Da Praiano è raggiungibile da Via Costantinopoli, dal b&b La Barbera, lungo il sentiero CAI 327/b. Il sentiero parte dalla zona alta di Praiano e, precisamente, da Via Colle La Serra che è una traversa di Via Costantinopoli.

Toponimi del percorso

Praiano (261), Incrocio 327 Colle La Serra (578)

Punti di rifornimento idrico

Colle La Serra

Descrizione

Da Via Costantinopoli di Praiano (m 261), si prende in direzione nord la scala denominata Via Colle La Serra che conduce all’omonima località (m 578), dove il percorso finisce nell’innesto con il Sentiero degli Dei. Da questo punto è percorribile in direzione est verso Agerola oppure ovest verso Positano. Si consiglia un abbigliamento adatto e preferibilmente è da percorrere nelle ore meno calde della giornata.

http://www.caimontilattari.it/sentiero/327b/

IL SENTIERO VERSO IL CONVENTO DI SANTA MARIA DEL CASTRO (SAN DOMENICO)

A duecento metri circa dal b&b La Barbera troverete la gradinata che conduce al Monastero di San Domenico, un percorso ricco di spiritualità. Immersi nella natura rigogliosa della macchia mediterranea si giunge presso la chiesa e dal piazzale si gode un panorama straordinario. In questi luoghi il Comune di Praiano organizza gli emozionanti Concerti Suoni degli dei, ispirati al Sentiero degli dei, una via millenaria che anticamente collegava i paesi della costa a quelli dell’entroterra tra cui vi era un intenso traffico di commerci. Oggi, percorsa con l’abbigliamento idoneo e nelle ore più fresche della giornata, è un’esperienza indimenticabile.

http://www.isuonideglidei.com/

» Leggi

Lo straordinario percorso sulla costa Amalfitana parte da Agerola e conduce a Positano. Da Praiano è raggiungibile da Via Costantinopoli, dal b&b La Barbera, lungo il sentiero CAI 327/b. Il sentiero parte dalla zona alta di Praiano e, precisamente, da Via Colle La Serra che è una traversa di Via Costantinopoli.

Toponimi del percorso Praiano (261), Incrocio 327 Colle La Serra (578) Punti di rifornimento idrico Colle La Serra Descrizione Da Via Costantinopoli di Praiano (m 261), si prende in direzione nord la scala denominata Via Colle La Serra che conduce all’omonima località (m 578), dove il percorso finisce nell’innesto con il Sentiero degli Dei. Da questo punto è percorribile in direzione est verso Agerola oppure ovest verso Positano. Si consiglia un abbigliamento adatto e preferibilmente è da percorrere nelle ore meno calde della giornata. http://www.caimontilattari.it/sentiero/327b/ IL SENTIERO VERSO IL CONVENTO DI SANTA MARIA DEL CASTRO (SAN DOMENICO) A duecento metri circa dal b&b La Barbera troverete la gradinata che conduce al Monastero di San Domenico, un percorso ricco di spiritualità. Immersi nella natura rigogliosa della macchia mediterranea si giunge presso la chiesa e dal piazzale si gode un panorama straordinario. In questi luoghi il Comune di Praiano organizza gli emozionanti Concerti Suoni degli dei, ispirati al Sentiero degli dei, una via millenaria che anticamente collegava i paesi della costa a quelli dell’entroterra tra cui vi era un intenso traffico di commerci. Oggi, percorsa con l’abbigliamento idoneo e nelle ore più fresche della giornata, è un’esperienza indimenticabile. http://www.isuonideglidei.com/

» Chiudi

Le grotte rupresti di Santa Barbara e Agerola

Da Vettica Maggiore a Bomerano di Agerola
L = Km 5. D = 650 m. Facile e poco faticoso.
Dal b&b La Barbera, in Via Costantinopoli, si attraversa l’abitato di Vettica Maggiore e si passa a monte dell’abitato di Praiano, tra le vivaci coltivazioni nelle terrazze a secco e le candide case che man mano cedono il passo alla macchia mediterranea con i suoi profumi e colori spontanei. Il percorso è ben tracciato e poi s’intraprende una salita. Da qui in poi si prosegue su una mulattiera bene evidente. Si giunge sul greto del torrente Praia e s’incrocia il sentiero che scende da Santa Barbara, dove si trovano i ruderi di un antico cenobio. Proseguendo il sentiero in salita si attraversa un bosco di frassini e roveri e si giunge a una parete e a un percorso a zig-zag su un declivio roccioso. Il sentiero n. 80 sbuca nei pressi di una casa rurale, si devia su un ponticello e dopo circa 300 m si giunge a Piazza Paolo Capasso a Bomerano di Agerola.

» Leggi

Da Vettica Maggiore a Bomerano di Agerola L = Km 5. D = 650 m. Facile e poco faticoso. Dal b&b La Barbera, in Via Costantinopoli, si attraversa l’abitato di Vettica Maggiore e si passa a monte dell’abitato di Praiano, tra le vivaci coltivazioni nelle terrazze a secco e le candide case che man mano cedono il passo alla macchia mediterranea con i suoi profumi e colori spontanei. Il percorso è ben tracciato e poi s’intraprende una salita. Da qui in poi si prosegue su una mulattiera bene evidente. Si giunge sul greto del torrente Praia e s’incrocia il sentiero che scende da Santa Barbara, dove si trovano i ruderi di un antico cenobio. Proseguendo il sentiero in salita si attraversa un bosco di frassini e roveri e si giunge a una parete e a un percorso a zig-zag su un declivio roccioso. Il sentiero n. 80 sbuca nei pressi di una casa rurale, si devia su un ponticello e dopo circa 300 m si giunge a Piazza Paolo Capasso a Bomerano di Agerola.

» Chiudi

Da via Costantinopoli a Cala Rezzola

Dal b&b La Barbera in via Costantinopoli si prendono le gradinate che giungono nella piazza della chiesa di San Luca. Si prendono le scalette di Via Gradillo che portano sulla strada Statale. Da questa partono diverse discese a mare. Si consiglia quella che dalla chiesa principale conduce alla Cala di Rezzola, presso la torre medioevale.

» Leggi

Dal b&b La Barbera in via Costantinopoli si prendono le gradinate che giungono nella piazza della chiesa di San Luca. Si prendono le scalette di Via Gradillo che portano sulla strada Statale. Da questa partono diverse discese a mare. Si consiglia quella che dalla chiesa principale conduce alla Cala di Rezzola, presso la torre medioevale.

» Chiudi

Il Sentiero delle Agavi in Fiore

Dalla Spiaggia della Praia a Furore a Punta S. Elia – Percorrenza 90 minuti circa.
Dal Ponte della Praia s’intraprende l’irto sentiero che conduce ai pascoli della località Grottole. Lungo il percorso si può ammirare la vegetazione tipica della macchia mediterranea: gli alberi di carrube, il lentischio, i cespugli profumatissimi di rosmarino. Dalla località Pennola il sentiero è costeggiato da Agavi e fichi d’india e conduce a Punta Sant’Elia. Percorrendo la romantica e floreale Strada dell’amore, si giunge alla chiesa di sant’Elia.

» Leggi

Dalla Spiaggia della Praia a Furore a Punta S. Elia – Percorrenza 90 minuti circa. Dal Ponte della Praia s’intraprende l’irto sentiero che conduce ai pascoli della località Grottole. Lungo il percorso si può ammirare la vegetazione tipica della macchia mediterranea: gli alberi di carrube, il lentischio, i cespugli profumatissimi di rosmarino. Dalla località Pennola il sentiero è costeggiato da Agavi e fichi d’india e conduce a Punta Sant’Elia. Percorrendo la romantica e floreale Strada dell’amore, si giunge alla chiesa di sant’Elia.

» Chiudi

Santa Maria Di Costantinopoli e la passeggiata dei panorami

Dal b&b La Barbera, attraverso Via Costantinopoli si raggiunge l’omonima Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli dal cui piazzale spazia un incredibile panorama sul Golfo di Sorrento. Alle spalle della chiesa la vista va da Praiano a Sorrento e da Furore alla costa del Cilento. Proseguendo si giunge alla località Tuocco da cui si ammira uno stupendo panorama su Positano e Capri.

» Leggi

Dal b&b La Barbera, attraverso Via Costantinopoli si raggiunge l’omonima Chiesa di Santa Maria di Costantinopoli dal cui piazzale spazia un incredibile panorama sul Golfo di Sorrento. Alle spalle della chiesa la vista va da Praiano a Sorrento e da Furore alla costa del Cilento. Proseguendo si giunge alla località Tuocco da cui si ammira uno stupendo panorama su Positano e Capri.

» Chiudi

La Grotta del Diavolo(o degli Angeli)e il presepe nella roccia

Presso la Grotta del Diavolo, sulla statale per Amalfi, prima della Galleria della Praia, sulla sinistra, tra le pareti delle rocce, si può ammirare il presepe artigianale realizzato da Michele Castellano. Il presepe ritrae il borgo di Praiano con le sue caratteristiche case con le cupole, le viuzze, la chiesa e il mare con le barche dei pescatori. Gli abitanti di Praiano sono riprodotti tra le terrazze di limoni e gli artigiani mentre svolgono i loro lavori tipici.

» Leggi

Presso la Grotta del Diavolo, sulla statale per Amalfi, prima della Galleria della Praia, sulla sinistra, tra le pareti delle rocce, si può ammirare il presepe artigianale realizzato da Michele Castellano. Il presepe ritrae il borgo di Praiano con le sue caratteristiche case con le cupole, le viuzze, la chiesa e il mare con le barche dei pescatori. Gli abitanti di Praiano sono riprodotti tra le terrazze di limoni e gli artigiani mentre svolgono i loro lavori tipici.

» Chiudi

Le spiagge

La Cala della gavitella e la fontana dell'altare

Percorrendo le gradinate dal b&b La Barbera, si giunge nella meravigliosa Piazza di San Gennaro; dopo aver percorso la sottostante via Masa, s’incontrano le gradinate per raggiungere la Cala della Gavitella, la spiaggia della Costiera Amalfitana dove il sole tramonta più tardi. Affacciata su Positano, le piccole isole de Li Galli e Capri, nella zona di Vettica Maggiore, è protetta dal promontorio su cui spicca la Torre del Grado. Vicino alla cala della Gavitella si ammira una piscina naturale all’interno di una grotta, chiamata la Fontana dell’Altare. D’estate la spiaggia è attrezzata con ristorantini dalla squisita cucina locale.

» Leggi

Percorrendo le gradinate dal b&b La Barbera, si giunge nella meravigliosa Piazza di San Gennaro; dopo aver percorso la sottostante via Masa, s’incontrano le gradinate per raggiungere la Cala della Gavitella, la spiaggia della Costiera Amalfitana dove il sole tramonta più tardi. Affacciata su Positano, le piccole isole de Li Galli e Capri, nella zona di Vettica Maggiore, è protetta dal promontorio su cui spicca la Torre del Grado. Vicino alla cala della Gavitella si ammira una piscina naturale all’interno di una grotta, chiamata la Fontana dell’Altare. D’estate la spiaggia è attrezzata con ristorantini dalla squisita cucina locale.

» Chiudi

La Torre del Grado

La Torre del Grado è visibile dal b&b La Barbera e raggiungile attraverso una piacevole passeggiata lungo le gradinate da Via Costantinopoli fino alla meravigliosa piazza della Chiesa di San Gennaro. Si prosegue per la sottostante via Masa, romantico percorso ricco di fiori, tra le suggestive case sul mare e andando a sinistra, dopo 100 metri circa, dopo un hotel, sulla destra si trova la scalinata verso la Torre del Grado.
La Torre del Grado fu edificata nel periodo vicereale per la difesa della Costa Amalfitana. Nei suoi pressi si trova una banchina da cui poter fare il bagno.

» Leggi

La Torre del Grado è visibile dal b&b La Barbera e raggiungile attraverso una piacevole passeggiata lungo le gradinate da Via Costantinopoli fino alla meravigliosa piazza della Chiesa di San Gennaro. Si prosegue per la sottostante via Masa, romantico percorso ricco di fiori, tra le suggestive case sul mare e andando a sinistra, dopo 100 metri circa, dopo un hotel, sulla destra si trova la scalinata verso la Torre del Grado. La Torre del Grado fu edificata nel periodo vicereale per la difesa della Costa Amalfitana. Nei suoi pressi si trova una banchina da cui poter fare il bagno.

» Chiudi

La Praia e la Torre a Mare

Allo sbocco del Vallone di Praia, tra spettacolari rocce a strapiombo, si apre la spiaggia di Marina di Praia. Tra le casette bianche del piccolo borgo di pescatori si trova la Chiesa dell’Annunziata. Durante i festeggiamenti del 25 marzo una processione giunge sino alla spiaggia e il mare viene illuminato dalle lampare. Sulla spiaggia ci sono vari ristorantini che propongono la squisita cucina tradizionale, centri di diving e di noleggio d’imbarcazioni. Da Marina di Praia partono le barche per escursioni verso le grotte di Suppraiano, la Grotta dell’Africana, la discoteca sul mare di Praiano, gite in barca lungo la costa e verso Capri.
Dalla Marina di Praia si può intraprendere una spettacolare passeggiata lungo il sentiero scavato nella roccia fino a raggiungere il promontorio dove sorge la cilindrica Torre a Mare costruita nel XVI secolo a protezione della costa.

La spiaggetta delle Praie
La piccola e solitaria Spiaggia delle Praie è un luogo romantico raggiungibile solo con la barca.

» Leggi

Allo sbocco del Vallone di Praia, tra spettacolari rocce a strapiombo, si apre la spiaggia di Marina di Praia. Tra le casette bianche del piccolo borgo di pescatori si trova la Chiesa dell’Annunziata. Durante i festeggiamenti del 25 marzo una processione giunge sino alla spiaggia e il mare viene illuminato dalle lampare. Sulla spiaggia ci sono vari ristorantini che propongono la squisita cucina tradizionale, centri di diving e di noleggio d’imbarcazioni. Da Marina di Praia partono le barche per escursioni verso le grotte di Suppraiano, la Grotta dell’Africana, la discoteca sul mare di Praiano, gite in barca lungo la costa e verso Capri. Dalla Marina di Praia si può intraprendere una spettacolare passeggiata lungo il sentiero scavato nella roccia fino a raggiungere il promontorio dove sorge la cilindrica Torre a Mare costruita nel XVI secolo a protezione della costa.

La spiaggetta delle Praie La piccola e solitaria Spiaggia delle Praie è un luogo romantico raggiungibile solo con la barca.

» Chiudi

La Luminaria di San Domenico e le chiese principali

Praiano conserva molte chiese in tutto il suo territorio. Presso Vettica Maggiore, sottostante la strada statale Amalfitana, si può visitare la chiesa principale di Vettica Maggiore dedicata a San Gennaro, dalla bellissima cupola di piastrelle di ceramica multicolori. La spettacolare terrazza panoramica, nei primi di Agosto, è protagonista della straordinaria Luminaria di San Domenico, un evento che attira migliaia di visitatori ogni anno.

http://www.luminariadisandomenico.it/

Nella parte alta di Praiano si trova la cinquecentesca Chiesa di S. Luca, nella zona dell’Antico Seggio, che si presenta con una struttura barocca e un pavimento in maiolica del ‘700. San Luca viene festeggiato tre volte l’anno: il 18 ottobre, il lunedì in Albis e la prima domenica di luglio.

Passeggiando tra i vicoli e le gradinate del paese, abbelliti da piante multicolori, s’incontrano varie edicole votive. Le più antiche recano la data del XVIII secolo e un tempo furono realizzate in memoria di un evento. Illuminate di notte accompagnavano il viandante tra le stradine del borgo. Il fascino è rimasto immutato nel tempo e i visitatori restano incantati dai profumi della natura e dai meravigliosi scorci panoramici lungo i viottoli e le scalinate.

» Leggi

Praiano conserva molte chiese in tutto il suo territorio. Presso Vettica Maggiore, sottostante la strada statale Amalfitana, si può visitare la chiesa principale di Vettica Maggiore dedicata a San Gennaro, dalla bellissima cupola di piastrelle di ceramica multicolori. La spettacolare terrazza panoramica, nei primi di Agosto, è protagonista della straordinaria Luminaria di San Domenico, un evento che attira migliaia di visitatori ogni anno.

http://www.luminariadisandomenico.it/ Nella parte alta di Praiano si trova la cinquecentesca Chiesa di S. Luca, nella zona dell’Antico Seggio, che si presenta con una struttura barocca e un pavimento in maiolica del ‘700. San Luca viene festeggiato tre volte l’anno: il 18 ottobre, il lunedì in Albis e la prima domenica di luglio. Passeggiando tra i vicoli e le gradinate del paese, abbelliti da piante multicolori, s’incontrano varie edicole votive. Le più antiche recano la data del XVIII secolo e un tempo furono realizzate in memoria di un evento. Illuminate di notte accompagnavano il viandante tra le stradine del borgo. Il fascino è rimasto immutato nel tempo e i visitatori restano incantati dai profumi della natura e dai meravigliosi scorci panoramici lungo i viottoli e le scalinate.

» Chiudi

Scroll to top